APPLAUSI ALL’UNDER 13, LA SQUADRA RIVELAZIONE

Nell’ultima gara giocata in casa, domenica scorsa, l’Under 13 di Flavia Scomazzon e Irene Balcet ha subito la prima battuta d’arresto casalinga di questa stagione. 

Nulla di male, perché ancora una volta la prova della squadra è stata convincente, in linea con le precedenti in una stagione che ha visto le giovani pinesi crescere di partita in partita, dopo che un anno fa avevano dovuto sopportare numerose sconfitte.

Ma quest’anno, tutto va per il meglio nel torneo Uisp e la classifica vede sempre l’Under 13 stabilmente inserita nella parte alta e pienamente in corsa per raggiungere l’obiettivo delle finali nazionali a Rimini

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra le note positive della stagione c’è da segnalare soprattutto l’ottima sintonia con il gruppo dell’Under 14 e i continui scambi di Virginia Mascarello, Giulia Marchesotti, Simona Danela e Alice Chiavarini da una formazione all’altra. E intanto si aggregano al gruppo anche le migliori dell’Under 12. In attesa di riaccogliere l’infortunata Gaia Bauchiero, mentre Cecilia Vivani è ormai recuperata, applausi finali anche a Emma Borioni, Carlotta Boscolo, Sara Lucia Ramello, Marcella Rizzo e Noemi Serranò.

STAVOLTA IL GS PINO VOLLEY HA FATTO POKER!

Questa volta il Gs Pino Volley ha fatto poker. Vi raccontiamo come sono andate le ultime partite. Da dove cominciamo? 

PRIMA DIVISIONE

Dalla vittoria di venerdì ottenuta in casa dalla nostra squadra di Prima divisione contro il Dravelli. Una vittoria che ha un grande significato e non solo per i tre punti in classifica che ridanno slancio alle giuste aspettative di salvezza, ma soprattutto perché la squadra allenata da Pippo Mantisi ha mostrato momenti di bel gioco che ci rendono tutti nuovamente ottimisti in vista della seconda parte del campionato, quella che per intenderci metterà in palio la salvezza. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mantisi si è affidato inizialmente a Martina Barraco in regia, con Flavia Scomazzon a schiacciare ogni pallone, Veronica Dutto in avvio al centro con Chiara Napione, Michela Burzio e la capitana Elena Ercules a completare il sestetto, libero Alessandra Vergnano. A completare il gruppo Mara Salsano, Silvia Lorenzi, Martina Romano, Chiara Ariagno, Martina Peletto, Linda Cat-Genova. A bordo campo, in prima fila per sostenere le compagne, c’erano anche Irene Arduino, Irene Balcet, Lucilla Beltrame, Elisabetta Mattio e Marcella Molino.

Il successo delle ragazze di casa (3-1: 25-17; 25-17; 18-25; 25-21), tutt’altro che scontato, è arrivato davanti a una platea di spettatori degna di una finale. Tutto esaurito alla palestra Costa e grande entusiasmo al termine dell’incontro. Preziosi come al solito gli attacchi di Scomazzon, ma anche i salvataggi di Vergnano e il contributo di tutta la squadra.

UNDER 18

Procediamo con ordine e passiamo all’Under 18 che, sempre alla Costa, è scesa in campo sabato pomeriggio nel campionato Uisp contro l’Hesperia Nichelino. Anche qui è arrivata una vittoria per 3-1 con momenti di buon gioco. Anche qui il risultato è stato accompagnato da segnali di ripresa già evidenziati in settimana. Il tecnico Mario Doglia sta finalmente raccogliendo i frutti di un lavoro intenso e qualificato. Sabato ha scelto inizialmente in palleggio Giulia Piva con Linda Cat-Genova, Cristina Bragardo, Elena Gilli, Flavia Vivani e Rebecca Maccagno a formare la squadra di partenza. Assieme a loro anche Sara De Benedetti, Federica Menzio, Rebecca La Scala, Martina Peletto, Silvia Lorenzi, Beatrice Borasco, Lucia Cancian. Brave tutte!

Questo slideshow richiede JavaScript.

UNDER 16

Eccoci a domenica. Sempre alla Costa, nel primo pomeriggio, si sono affrontate le nostre Under 16, guidate dal coach Gian Franco Tomatis, e il Bzz Bruino. La squadra pinese era reduce dal bel successo ottenuto in trasferta a Luserna San Giovanni e si sono ripetute: altro 3-0 (25-22; 25-21; 25-23) conquistato non senza fatica ma con una prova convincente e momenti di bella pallavolo. Superate le difficoltà finalmente senza troppo affanno, senza perdere il controllo. In campo inizialmente Martina Pagani alzatrice, Flavia Vivani opposto, al centro Francesca Sansone e Francesca Gillia, in attacco Ilaria Sabbione e Alice Costanzo. Pronti rinforzi Cristina Boido, Giulia Armato, Silvia Giuliano e Giorgia Vergnano. Ognuna ha dato un contributo prezioso. Grandi consensi per Franci Sansone votata mvp, ma degne di nota anche le prove di Costanzo e Boido oltre alle ragazze subentrate nel corso del match. Erano assenti Francesca Piva (ha già iniziato il recupero dalla microfrattura femorale che l’ha fermata una settimana fa ed era alla Costa per seguire il match) e Cecilia Borioni. Ancora fuori le “nuove” Federica Rattalino e Greta Di Vincenzo che debutteranno presto nel torneo Uisp.

Questo slideshow richiede JavaScript.

UNDER 14

Completiamo il viaggio con l’Under 14 che, sempre domenica, è scesa in campo a Torino contro la Kolbe. Anche qui un confortante e rotondo successo per 3-0 (25-12; 25-12; 25-11), con una annotazione in più perché si è trattato di un risultato tanto atteso ma anche tanto meritato dalle ragazze allenate da Flavia Scomazzon. Non è mai mancato il gioco a questa squadra, se ora arrivano anche i punti saranno più rapidi anche i progressi di una squadra che rimane molto promettente. A Torino c’erano Virginia Adriano, Chiara Brunati, Alice Chiavarini, Simona Danela, Virginia Mascarello, Cecilia Caorsi, Caterina Russo, Alessandra Savio, Benedetta Ciravegna, Giorgia Onorato, Francesca De Pasquale e Maddalena Sciolla. Davvero un gran bel gruppo.

u14saluto

Ai margini restano le più piccole: Under 12 e Under 13 entrambe sconfitte a questo giro nelle gare Uisp. Ma torneremo a parlarne molto presto…

 

UNDER 16, A LUSERNA UN NETTO 3-0: È LA SVOLTA!

L’Under 16 rinasce nella prima partita del 2017 e in un colpo solo si lascia alle spalle tanti momenti difficili vissuti nella prima parte di questa stagione.

Un bel 3-0 (25-22; 25-17; 25-20) sul campo del Luserna San Giovanni è un buon modo per cominciare l’anno nel girone di classificazione Fipav. Non solo per i tre punti e per la prima vittoria (con tre set a zero) conquistata dalle ragazze, ma anche e soprattutto per l’approccio alla partita finalmente sereno, con equilibrio e determinazione. E finalmente con una prova da squadra, da gruppo vero, capace di superare le difficoltà.

u16lucerna1

E pensare che la trasferta era iniziata con l’infortunio, durante il riscaldamento, di Francesca Piva fermata da una distorsione al ginocchio e il necessario trasferimento al pronto soccorso per gli esami del caso (forza Franci, siamo con te!). 

La squadra ha fatto coraggio all’amica e si è concentrata sul match. Gian Franco Tomatis ha inizialmente schierato Martina Pagani in palleggio, con Flavia Vivani opposto, centrali Francesca Sansone e Francesca Gillia, laterali Ilaria Sabbione e Alice Costanzo. Liberi le due Under 14, Giorgia Onorato e Alessandra Savio. Nel corso del match ampio spazio a Cecilia Borioni come alzatrice e Giorgia Vergnano centrale. Indisponibili – oltre a Francesca Piva – Giulia Armato, Cristina Boido e Silvia Giuliano.

Partenza rapida nel primo set fino al 5-0 per le nostre, poi le avversarie recuperano fiducia e riconquistano la parità. Il Pinovolley però sembra poter governare il risultato, anche quando va sotto, infatti lo sprint finale premia il buon avvio e consente di indirizzare subito il match. Il Lucerna evidenza lacune tecniche ma non si arrende. Nel secondo set prova a far paura ma non ci riesce. È il momento migliore delle pinesi, sempre al comando fino alla fine. Ultimo set tra alti e bassi, sembrano riapparire vecchi fantasmi legati a errori di concentrazione ma il finale è lieto. E adesso non resta che proseguire su questa strada.

LA PRESIDENTE UGONA: “CRESCIAMO INSIEME!”

Si ricomincia. Dopo la pausa per le vacanze di Natale e le feste di fine anno, anche il Gs Pino Volley ricomincia l’attività a pieno ritmo. Tutte le squadre hanno già ripreso gli allenamenti e qui, immediatamente, hanno dovuto far fronte all’emergenza gelo. Nel senso che sia la palestra Costa e sia il campo C del Tennis Club hanno mostrato falle più o meno evidenti nei rispettivi sistemi di riscaldamento. D’accordo che la temperatura esterna si è abbassata all’improvviso e sotto lo zero, d’accordo che le atlete facendo sport si riscaldano, ma il disagio c’è stato e ha accompagnato anche la ripresa dell’attività dopo aver caratterizzato gli ultimi allenamenti del 2017.

Ma ora è tutto in archivio. E con il ritorno in palestra è venuto anche il momento di fare un classico punto della situazione sulla prima parte della stagione.

Il direttore tecnico Giuseppe Pippo Mantisi ne ha parlato faccia a faccia con i genitori delle atlete.

Qui affrontiamo l’argomento con la presidente del Club, Piera Ugona. “I primi mesi di attività – ci dice – hanno visto la nostra società impegnata su molti versanti, così come avevamo programmato in estate. Grande impegno è stato dedicato all’evento di inizio ottobre, il torneo internazionale Volley tra le Stelle che abbiamo organizzato per la prima volta sui campi della Folis, della Costa e della palestra comunale di Baldissero. Tutti i dirigenti hanno contribuito al successo di questa manifestazione che ha visto in gara circa 150 ragazze Under 16 sui tre campi e nei due giorni del torneo. È stata un’esperienza bellissima, una grande opportunità di confronto e di nuove conoscenze offerta a tutte le ragazze e alle famiglie, e vorremmo ripeterla. Stiamo già pensando a come migliorarla in vista della prossima edizione, sappiamo che l’amministrazione comunale ci sosterrà così come ha fatto per il torneo d’esordio. È stato un sostegno fondamentale non solo sotto il profilo economico ma anche attraverso una serie di attenzioni e facilitazioni che abbiamo apprezzato molto”.

Subito dopo la grande festa di Volley tra le Stelle sono cominciati i campionati. “Sapevamo che avremmo incontrato qualche difficoltà – spiega Piera Ugona – perché rispetto alla scorsa stagione avevamo dovuto rinunciare ad alcune atlete passate per varie ragioni ad altri club. Ricostruire non è mai semplice, soprattutto nel bel mezzo di un programma di crescita complessiva come quello che abbiamo avviato da un anno a questa parte. Insomma, sono arrivate alcune sconfitte ma anche molti risultati incoraggianti e, in generale, la crescita è continuata”.
Andiamo per ordine, valutiamo squadra per squadra. Il Minivolley ha fatto registrare numeri in aumento e una grande partecipazione, Pino ha risposto e sta rispondendo con entusiasmo. La squadra Under 12 ha appena iniziato il suo percorso agonistico evidenziando subito segnali confortanti: sono ragazzine già pronte per la pallavolo e nella seconda fase della stagione alcune di loro potrebbero fare nuove esperienze nel campionato superiore. A proposito, parliamo di Under 13: “Ci sta dando grandi soddisfazioni – è il commento della presidente – nel torneo Uisp. Passa da una vittoria all’altra ma, soprattutto, giocando bene e con grinta. È un gruppo unito, in crescita costante, rispetto alla scorsa stagione ha fatto passi da gigante e siamo convinti che ci darà grandi soddisfazioni in futuro”.

L’Under 14 è stata invece frenata dal confronto obbligato con squadre molto forti inserite nel girone Fipav: “Non abbiamo avuto fortuna in questo senso e la squadra sul campo ha ceduto il passo a formazioni più strutturate. Ma la cosa bella è che in campo le differenze non sono sembrate così importanti. Le ragazze hanno lottato in ogni partita, ricevendo anche i complimenti delle avversarie, a conferma del buon lavoro svolto. Complimenti quindi a loro e anche all’allenatrice Flavia Scomazzon che tra l’altro guida anche il gruppo della Under 13”.

Saliamo su verso la Under 16, forse il gruppo che ha incontrato fin qui le maggiori difficoltà. “Ma bisogna capire che con un nuovo allenatore come Gian Franco Tomatis, tutte hanno bisogno di più tempo per esprimersi al meglio, a cominciare ovviamente dalle ragazze che sappiamo attraversare le problematiche tipiche della loro età. Resta una squadra con un potenziale non ancora espresso, ci auguriamo che questo possa avvenire da adesso in poi anche perché parteciperemo al campionato Uisp in aggiunta alla classificazione Fipav e tutte le atlete avranno modo di fare esperienza e continuare a crescere”.

Anche l’Under 18 ha iniziato il cammino stagionale con un nuovo tecnico. “Mario Doglia è un coach che non lesina impegno e si è gettato a capofitto in questa avventura, con grande entusiasmo. Anche per lui, arrivando da altre realtà, non è stato forse semplice mettersi in sintonia con il nuovo gruppo, tra l’altro – anche qui – reduce da alcune partenze e da nuovi innesti, con un mix di problemi tutti da gestire. Consideriamo inoltre che si tratta di una squadra molto giovane, più un’Under 16 che una 18, ma tutto questo fa parte della nostra strategia di crescita: sappiamo che richiede tempo e pazienza, ma siamo anche certi che porterà dei frutti preziosi, molto presto”.

E infine arriviamo alla Prima divisione, guidata da Pippo Mantisi: “Altra partenza sofferta – ammette Piera Ugona – però in linea con le previsioni. Pure per questa squadra vale il discorso fatto per l’Under 18. Sono arrivate nuove atlete a sostituirne altre che avevano dato tanto al Gs Pino Volley. C’è stato bisogno di tempo per ristabilire i giusti equilibri. Ma la crescita c’è stata e l’abbiamo vista bene, per esempio, quando abbiamo giocato nel ritorno casalingo contro il Lingotto, squadra favorita per vincere il girone. Abbiamo perso 3-1 giocando alla pari, lottando sempre. All’andata invece era stata una sconfitta netta. Ecco da una gara all’altra il percorso di crescita è stato evidente. E ora vogliamo proseguire su questa strada. Nel frattempo il gruppo è diventato unito e compatto. Anche questo è un bel risultato”.

Fine primo bilancio di metà stagione. Avanti Gs Pino, c’è molto da lavorare, ma c’è anche la possibilità di contare su una grande riserva di entusiasmo.

 

BUON NATALE !!!

bUON NATALE !!!

Un caro augurio di buon Natale dal GS Pino Volley!

Il Natale è una festa cristiana che celebra la nascita di Gesù (“Natività”): cade il 25 dicembre per la maggior parte delle Chiese cristiane occidentali e greco-ortodosse; per le Chiese ortodosse orientali cade il 6 gennaio, e il 7 gennaio per le Chiese ortodosse slave, che seguono il calendario giuliano.

Secondo il calendario liturgico, è una solennità di importanza superiore all’Ascensione e alla Pentecoste, ma inferiore alla Pasqua, la festa cristiana più importante. È comunque la festa più popolarmente sentita tra i cristiani; tuttavia, in tempi più recenti ha assunto tra le popolazioni di cultura occidentale anche un significato laico, legato allo scambio di doni, alla famiglia e a figure del folclore come Babbo Natale. Se vuoi saperne di più clicca qui!

Sportivi si cresce!